Viaggi

Vienna

Dal 2001 il centro storico della città di Vienna è nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità.
L’antica capitale degli imperatori d’Asburgo è caratterizzata da tre epoche storiche:

– il medioevo con il Duomo gotico di Santo Stefano;

– il barocco, che ha la sua massima espressione nel palazzo di corte (Hofburg) con le sue fastose cupole;

-il tardo XIX secolo con i maestosi edifici allineati lungo il Ring, come il teatro Staatsoper e il museo di storia dell’arte Kunsthistorische Museum.

Il fascino imperiale del centro storico di Vienna è arricchito anche da numerose chiese, palazzi e parchi. Le collezioni raccolte in tutto il mondo dai facoltosi regnanti d’Austria, e la plurisecolare tradizione musicale sono parte integrante del centro storico di Vienna, al pari dei sapori gustosi della cucina viennese e della sua raffinata pasticceria, della rilassata tranquillità delle sue caffetterie.
Insomma, Vienna è piena di opportunità fotografiche e perchè no “Instagarmmabili”. Dalla splendida architettura ai giardini ai panorami mozzafiato, la capitale austriaca ha tutto. Se stai programmando un viaggio a Vienna e sei alla ricerca di posti per abbellire il tuo feed leggi di sotto.

Chiesa di San Carlo

Uno dei miei posti preferiti a Vienna: St. Charles Church / Karlskirche /. Si trova nel centro della città, si raggiunge con la metropolitana di Karlsplatz.

Questa famosa chiesa barocca è davvero maestosa, ha una grande cupola di ispirazione romana e due colonne frontali che richiamano i minareti musulmani,in realtà se si guardano bene le colonne, l’ispirazione dalla colonna Traina di Roma è ben visibile. All’interno la vista si posa subito sull’altare maggiore, dove è stata raffigurata l’ascensione di San Carlo a cui venne dedicata la chiesa dopo l’epidemia di peste del 1713. Il valore aggiunto che offre ogni sera la Karlskirche sono i concerti orchestrali.


Località: Kreuzherrengasse 1 (stazione della metropolitana Karlsplatz)


Hundertwasserhaus

Il complesso di case realizzato a Vienna secondo le idee e con la supervisione di Friedensreich Hundertwasser è uno straordinario esempio di edilizia popolare. Le facciate si presentano in vivaci tinte colorate. I tanti alberi sui tetti creano un’armonia tra casa e natura. Ognuno dei 52 appartamenti è diverso dagli altri e ha accesso a una piccola area verde. Diverse in forma e grandezza sono anche le finestre.
Hundertwasserhaus è sicuramente uno dei luoghi più pittoreschi e instagrammabili di Vienna, nonché uno dei più visitati. Grazie al suo stile unico ora è considerato un patrimonio culturale austriaco.

Località: Kegelgasse 36-38


Museo del Belvedere


Questo storico palazzo barocco è da non perdere quando si visita Vienna. L’intero complesso del Belvedere è costituito dal Palazzo del Belvedere Superiore e Inferiore, dall’Orangerie e dalle Scuderie del Palazzo, nonché dagli splendidi giardini che lo circondano.

Nel castello di Belvedere si trova anche un bel museo d’arte, La Österreichische Galerie Belvedere, la più importante collezione di arte austriaca, con opere dal medioevo fino ad oggi.

Nella parte superiore del Belvedere si può vedere l’arte moderna del periodo intorno a 1900, tra cui la più grande collezione di quadri di Gustav Klimt (la galleria possiede ben 28, tra cui i celebri quadri “Il bacio” e “Judith 1”). In altre sale ci sono dei capolavori di Egon Schiele e Oskar Kokoschka, quadri dell’impressionismo francese e dell’epoca del “Biedermeier viennese”. Ma nella parte superiore c’è, dal 2007, anche la collezione Meisterwerke des Mittelalters (capolavori del medioevo) e nell’ala est sono sistemati i capolavori dell’arte barocca.

Nel Belvedere Inferiore, c’è invece la seconda parte della collezione di arte medievale.

Località: Am Belvedere 1


Cattedrale di Santo Stefano


La Cattedrale di Santo Stefano è uno degli edifici più imponenti di Vienna, costruito nel 12° secolo in uno splendido stile gotico. È uno dei posti più visitati di Vienna. Le due torri della cattedrale rivelano una splendida vista sulla città. Puoi salire i 343 gradini che portano alla Torre Sud per € 5,00 o prendere l’ascensore fino alla cima della Torre Nord per € 6,00. Qualunque opzione tu scelga, non rimarrai deluso!

Località: stazione della metropolitana di Stephansdom


Opera di Stato di Vienna


Il famoso teatro dell’opera viennese è uno dei luoghi imperdibili per tutti coloro che visitano la capitale austriaca. Il suo stile e la sua architettura fanno fermare tutti e dare una seconda occhiata, non importa quante volte l’abbiano già visto. L’interno è bello come l’esterno, se non addirittura di più.
Suggerimento per i maniaci di instagram: per ottenere lo scatto migliore dell’edificio,
sali le scale davanti all’Albertina Museum .

Località: stazione della metropolitana di Karlsplatz


Hofburg


Il Palazzo Hofburg è l’attuale residenza del presidente austriaco e ospita molti eventi importanti come cerimonie e congressi. Si trova in prossimità della Cattedrale di Santo Stefano e Graben Street, quindi si raggiunge facilmente a piedi. L’edificio è a dir poco stupefacente: un’aggiunta perfetta al tuo feed di Instagram.

Località: Michaelerkuppel, stazione della metropolitana Volkstheater (uscita U3)

Michaelerplatz

Michaelerplatz (Piazza San Michele) è la porta d’ingresso al palazzo Hofburg. Il suo stile è molto simile a quello di Hofburg, ma tutti i cavalli e le carrozze di fronte creano un’atmosfera davvero unica.

Biblioteca nazionale austriaca


Passeggiare per la National Library ti farà sentire come nel film La Bella e la Bestia. Questa è la più grande biblioteca in Austria, e sicuramente una delle più belle che abbia mai visto.
Quota d’ingresso di 8 €.
Località: Josefsplatz 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *