Viaggi

Villa Léandre

Se sei stato a Parigi più di una volta saprai di sicuro che la Ville lumière nasconde agli occhi dei turisti frettolosi, tanti tesori, sembra che questa città, in alcuni punti, contenga in se altre città, so che sembra strano a dirsi ma è proprio così.

Una delle prove tangibili di ciò che ho scritto su, possiamo trovarla nel pittoresco 18 arrondissement, a Montmartre per intenderci, dove a due passi da piazza Dalida c’è una delle strade più pittoresche della capitale : Villa Léandre.

Un tempo in questa parte della città , tra rue Lepic e rue Caulaincourt, sorgeva il celebre “Maquis de Montmartre”, una vera e propria baraccopoli formata da capanne  costruite con materiali di recupero, che serviva da rifugio a chi non poteva permettersi di pagare una casa.


Oggi però quando dall’avenue Junot entrerai in  Villa Léandre, ti accorgerai che del “Maquis” non è rimasto praticamente nulla. Una piccola stradina  tranquilla  ha preso il suo posto,  con le sue adorabili casette  in stile inglese , i suoi ciottoli e piccoli giardini che competono tra loro per originalità, questo piccolo vicolo sembra trasportarci lontano da Parigi e anche un po’  fuori dal tempo.
Crededimi ti sentirai magicamente trasportato tra Francia e Inghilterra!

Ora che sei qui soffermati ad osservare tutti i  dettagli che fanno di questa strada un luogo unico e fuori dal tempo: i fiori, gli alberi e le bellissime porte, le finestre che fanno capolino in mezzo alla vegetazione e tutto quello che ti si presenta.

Ho scoperto che  Villa Léandre, al momento della sua costruzione, si chiamava Villa Junot, ma nel 1936 la si volle intitolare a Charles Léandre, disegnatore e caricaturista montmartrois che ha vissuto in una di queste case.


L’atmosfera  bohémien, a ben cercare, la si respira ancora tutta, nonostante l’invasione dei turisti nelle strette viuzze della Butte , a Villa Léandre, puoi incontrare  gli abitanti delle splendide villette intenti a curare  i loro giardini, a loro agio con i turisti  che come me vanno da quelle parti per ammirare le casette che sembrano uscite da una fiaba.

Come arrivare a Villa Léandre:


Villa Léandre – accesso da 25 avenue Junot, 75018
Metro: Lamarck – Caulaincourt (linea 12)



8 Comments

  • Valentina

    Ti confesso una cosa. Parigi NON è tra le mie città preferite, anzi è una di quelle che mi piace di meno. Con i tuoi articoli su posticini così particolari, però, mi stai facendo scoprire un mondo che non conoscevo. Villa Léandre sembra un luogo davvero speciale, con queste casette e l’atmosfera che si respira. Mi stai facendo venire voglia di tornare a Parigi (e non solo per Disneyland questa volta ahah)

    • Viaggincucina

      Non posso che esserne felice, so che Parigi non è solo Louvre e Torre Eiffel, è ricchissima di angoli alternativi meravigliosi, anche io ho impiegato un po’ per innamorarmene , rispetto a Londra ad esempio dove è stato amore a prima vista!

  • Nicoletta

    Sai che non conoscevo proprio questa strada? Le casette sono davvero pittoresche e l’atmosfera che si respira dev’essere proprio da artista!
    Mi segno tutto per fare questi itinerari durante il mio prossimo viaggio a Parigi:)

  • Fabio

    Mi piacciono tantissimo le foto con i dettagli delle case. Sono curiosissimi! Comunque complimenti, sei andata alla ricerca di zone davvero particolari ed alterative!

  • Samuele

    Mai stato a Parigi ed in Francia in generale.. Oddio, sono appena tornati da Nizza ma se parliamo del cuore della Francia allora non ci sono stato.. Sicuramente prenderò appunti su questo articolo!

  • Cécile

    Grazie mille Marilù per questa guida super esaustiva. Conoscevo il posto ma non ci sono mai andata. La prossima volta rimedierò! Mi ricorda molto la campagne à Paris! In quel periodo questo stile andava di moda a Parigi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *