Viaggi

La mia esperienza sul Caledonian Sleeper

Addormentarmi a Londra e risvegliarmi in Scozia? Non l’ho sognato è ciò che ho fatto grazie al Caledonian Sleeper.

Quando abbiamo programmato il nostro viaggio in Scozia ho iniziato subito a girovagare in rete alla ricerca di informazioni, voli e modi per arrivare lì partendo da Londra, così mi sono imbattuta in quello che sembra il treno più figo del mondo: il famoso Caledonian Sleeper!
Non vi nascondo che ho subito ho iniziato a fantasticare, lasciare le luci serali di Londra, per dirigermi alla volta di paesaggi selvaggi e luoghi misteriosi, sognando di raggiungerli facendomi ‘cullare’ dal rumore delle rotaie, sembrava proprio essere il mio sogno, così insieme al mio compagno abbiamo deciso di viaggiare verso la Scozia su questo treno.

Il Caledonian Sleeper è un treno notturno, inaugurato nell 800 per permettere alle famiglie inglesi benestanti di viaggiare nelle Highlands. parte dalla stazione di Eauston di Londra verso 5 destinazioni in Scozia: Edimburgo, Glasgow, Fort William, Aberdeen e Inverness. I tempi di percorrenza del treno possono variare dalle 7,5 alle 13 ore.

La prenotazione sul Caledonian è obbligatoria. Se stai pensando di viaggiare in Scozia, ti consiglio di effettuarla il prima possibile: puoi farlo fino a tre mesi prima (ora un anno).

Come effettuare la prenotazione per il Caledonian sleeper?

-Dal loro sito web Caledonian Sleeper

-Nelle biglietterie delle stazioni in Gran Bretagna.

Quali sono le opzioni disponibili per dormire sul Caledonian Sleeper?

Ci sono tre opzioni di viaggio : la poltrona, la seconda classe e la prima classe.

1. Poltrona.

Questo è generalmente il modo più economico di viaggiare, con prezzi a partire da €40 a persona a tratta. Queste poltrone hanno i sedili reclinabili in una disposizione simile a quella dei posti di prima classe su un normale treno britannico, questa sarà probabilmente l’opzione meno comoda😉ma di sicuro la più conveniente. Tutti i passeggeri che prenotano la poltrona sul Caledonian ricevono un kit per dormire che fornisce tappi per le orecchie e una maschera per gli occhi.

2.Cabina in seconda

Con prezzi a partire da €70 a persona, la cabina standard Caledonian Sleeper è un’opzione eccellente se desideri un letto e un po ‘di privacy, soprattutto se viaggi con un amico o in coppia o in famiglia. Le cabine però possono ospitare al massimo due persone, (quindi se come noi viaggiate in tre ad esempio, dovrete condividerla con uno sconosciuto come ha fatto il mio compagno) hanno due cuccette, sono piccole, ma progettate per contenere il più possibile. Ogni cuccetta ha un tavolo ribaltabile, un ripiano per i bagagli, una luce da lettura e un lavabo. Troverai anche qui un kit per dormire composto da maschera, tappi per le orecchie, sapone e asciugamani, in più una piccola bottiglia d’acqua.


La camera non ha servizi igienici, ma li trovi alla fine di ogni carrozza. Non ci sono docce a bordo, ma in molte delle stazioni e si possono utilizzare a pagamento.

3.Cabina in prima classe

Sicuramente per una migliore esperienza, o per coloro che viaggiano da soli e non vogliono condividere la cabina, la prima classe offre un’intera cabina tutta per te, con prezzi a partire da € 130 a persona.
Oltre a tutti i servizi inclusi nella seconda classe, avrai anche kit da toeletta, l’accesso alle lounge di prima classe alle stazioni di partenza e di arrivo, e la colazione inclusa , che puoi gustare sia nella tua stanza che nella lounge. Hai anche l’accesso gratuito alle docce.
Se viaggi in coppia (o con un amico o un familiare), puoi prenotare camere da letto comunicanti, cosa impossibile in seconda.

Come ho viaggiato sul Caledonian?

All’arrivo nelle nostre cabine e sistemate le nostre cose penso: ” che bello ora mi godo il famoso panorama di cui parlavano dal finestrino”, ma sorpresa!!! L’oscurante non era semplicemente abbassato, era proprio fissato🙄.
Confesso: non ho dormito benissimo! I letti erano molto comodi, ma le rotaie non mi hanno cullata come credevo, i treni si muovono e fanno rumore mentre viaggiano, e li ho apprezzato la presenza dei tappi per le orecchie, che sicuramente un po’ aiutano, sono sicura non sia un’esperienza per tutti dipende davvero dalla singola persona.

Insomma dopo un viaggio in cui ho visto il panorama solo uscendo fuori dalla cabina..aver dormito male perché il treno faceva, rumore sono stata felice di arrivare ​​a Glasgow puntualissima😂.

In definitiva viaggerei di nuovo sul Caledonian Sleeper?

Decisamente, ma solo ad una condizione: in prima classe😂

Spero che questo articolo  ti sia stato utile! Pensi che viaggiare con il Caledonian Sleeper faccia per te? L’hai già provato o lo proveresti? Raccontami se hai avuto una esperienza simile, in giro per il mondo con un commento!

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *